Crea sito

Il miracolo del tè verde

SetWidth220-BioNatura

In queste giornate ormai calde, la tentazione di una bevanda fredda si fa forte. Approfittiamone per gustare un tè verde: freddo o, meglio ancora, tiepido è una bevanda dissetante e, soprattutto, amica della nostra salute, una sorta di medicina naturale, come ben sanno i popoli orientali che ne fanno consumo da 5 mila anni.

Per prepararla basta seguire la procedura classica: versare uno o due cucchiaini di foglie in una tazza di acqua molto calda (ma non bollente: per evitare di deteriorare i principi attivi si consiglia di utilizzare acqua a 85-90 °C) e lasciare in infusione per 5 minuti circa prima di filtrare. Zuccherare a piacere e far raffreddare. Poi, mentre lo si sorseggia, si possono passare in rassegna tutte le sue proprietà ed essere soddisfatti.

Grazie al contenuto di flavonoidi, catechine, tannini, teina, teofillina, vitamine del gruppo B, minerali e amminoacidi, il tè verde è antiossidante, tonico, dimagrante, drenante, antitumorale, diuretico, antinfiammatorio… insomma, un vero toccasana.

1) Antiossidante

Polifenoli e bioflavonoidi, presenti nel tè verde in grandi quantità insieme ad altri antiossidanti, rallentano l’invecchiamento cellulare, favoriscono la rigenerazione dei tessuti e contrastano i radicali liberi (il che significa che il tè verde è potenzialmente interessato anche nella prevenzione di malattie cardiovascolari e di malattie neurodegenerative come il Parkinson e l’Alzheimer). Inoltre la catechina, un altro antiossidante, aiuta a regolare la pressione sanguigna e a migliorare la circolazione, proteggendo dal rischio di ictus.

2) Antitumorale

Nel tè verde è stata identificata una sostanza benefica, l’epigallocatechina-gallato (Egcg), che svolge un’azione di prevenzione contro il tumore alla pelle, al colon, al pancreas, al seno, alla prostata e al fegato.

3) Anticolesterolo e antidiabete

Questa stessa sostanza, l’Egcg, è in grado anche di prevenire l’accumulo di colesterolo nelle arterie, secondo quanto pubblicato sul Journal of Biological Chemistry, prevenendo quindi l’insorgere di malattie cardiovascolari. Inoltre sempre l’Egcg ha effetti benefici sul diabete di tipo 2 riequilibrando i tassi di glucosio nel sangue.

4) Dimagrante

Studi realizzati dalla Penn State University (Usa) hanno identificato nel tè verde sostanze in grado di aiutare l’organismo a bruciare i grassi in eccesso e ridurre l’assorbimento dei grassi introdotti con l’alimentazione. Inoltre l’azione diuretica, che favorisce l’eliminazione renale dell’acqua e la depurazione dell’organismo, è di ulteriore aiuto nelle diete dimagranti.

5) … inoltre il tè verde:

  • Contrasta l’azione di uno dei batteri presenti nel cavo orale, lo Streptococcus mutans, grazie alla ricchezza di fluoro e catechine, contribuendo così alla prevenzione delle carie.
  • Previene la caduta dei capelli, inibendo un enzima responsabile proprio di questo.
  • Proteggere la pelle dagli effetti dannosi dei raggi UV, favorendo l’abbronzatura.
  • Secondo il parere degli esperti della Tohoku University Graduate School of Medicine, alcune sostanze contenute nel tè verde sono in grado anche di inibire lo sviluppo dei virus e dei microrganismi responsabili della polmonite.

 

Allora giù con litri di tè verde?

Non ci sono controindicazioni, se non nel fatto che un consumo eccessivo può creare agitazione e nervosismo, particolarmente nei soggetti ansiosi, sebbene il tè verde presenti un contenuto di caffeina inferiore rispetto al tè nero o al caffè. Non per niente è la seconda bevanda più bevuta al mondo dopo l’acqua.

Fonte

Comments

comments

You may also like...